Disco del giorno…e un po’ di me! – Bruce Springsteen – The River

Del mio approccio al mondo del Boss, ho già raccontato qualche tempo fa, ma con questo doppio disco è scattato davvero l’amore per la musica di Springsteen e se vogliamo, anche per il personaggio Springsteen. Come dicevo io i dischi del Boss li ho comprati a ritroso, quindi THE RIVER arriva per terzo ad arricchire una discografia che mano a mano si andrà a completare negli anni.

Certo, è un disco che non può lasciare indifferenti, Il Boss, che ancora Boss non era nell’iconografia rock dell’epoca, supportato da una E Street Band probabilmente ai suoi massimi livelli, sforna un doppio album dal livello medio altissimo; sarò di parte ma più lo ascolto, più faccio fatica a trovare pezzi deboli.

Il disco sublima le tematiche già espresse da Springsteen in DARKNESS ON THE EDGE OF TOWN, le disparità sociali, il lavoro sottopagato, l’indole “reaganiana”che sta attraversando l’America, l’edonismo, i conflitti sociali; il disco sembra essere meno rabbioso, c’è un po’ di rassegnazione in più, come se l’autore vedesse una proiezione al futuro senza grosse speranze di miglioramento e la rendesse in musica con meno furore del disco precedente. Ci sono anche momenti gioiosi, più di uno ma sempre alternati a costernazione per la situazione contingente. Comunque per essere un disco che compie 40 anni, se qualcuno ancora non l’avesse ascoltato, suona fresco e credibile come l’avessero registrato ieri e la Telecaster del Boss ci picchia giù decisamente duro, come la band “di supporto” che insomma, fa il suo abbondantemente. Un’opera complessa e spettacolare nel suo incedere. 5 Stelle piene e ascoltare più e più volte. Poi se per caso strimpellate la chitarra, provate a infilare la progressione armonica di The River e ditemi se non vi si accappona la pelle… Buon ascolto!!

Classificazione: 5 su 5.

BRUCE SPRINGSTEEN – THE RIVER (1980)

Per Approfondire: BORN TO RUN(1975), DARKNESS ON THE EDGE OF TOWN(1978), NEBRASKA (1982)

Artisti: John Mellencamp, Southside Johnny, Tom Petty, Little Steven.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: