Out of Time Weekly Album Playlist: 29 marzo-4 aprile.

di Stefano Zorzi Ecco la nuova lista dei dieci album da ascoltare questa settimana. Sempre grande musica. Questa settimana anche tanti dischi italiani nuovi e meno nuovi. Buon Ascolto! Outlaws – Lady in Waiting (1976) Patti Smith Group – Easter (1978) Madame – Madame (2021) Joy Division – Unknown Pleasures (1979) Santana – Amigos (1976)Continua a leggere “Out of Time Weekly Album Playlist: 29 marzo-4 aprile.”

Nick Cave: squarci sul mondo dall’altra parte del mondo. La leggenda di Re Inkiostro.

di Stefano Zorzi Introduzione Esistono artisti che, pur osannati dalla critica e adorati da sparute orde di fans, sono davvero spesso nascosti al grande pubblico, vuoi per indole, che per poetica, che per inquadramento in generi e stili spesso fuori dal mainstream. Nick Cave ne è forse la sublimazione, osannato dalla critica e dai “suoi”Continua a leggere “Nick Cave: squarci sul mondo dall’altra parte del mondo. La leggenda di Re Inkiostro.”

Songbird: la delicata e triste storia di Eva Cassidy e della sua voce.

di Stefano Zorzi Ebbene si, lo spunto per questo approfondimento sulla parabola artistica e umana di Eva Cassidy mi viene da un caro amico; qualche giorno fa ha postato sulla “nostra” chat un brano, un classico come Time after Time, interpretato da Eva Cassidy e ovviamente , impreziosito dalla fantastica voce di questa artista incredibileContinua a leggere “Songbird: la delicata e triste storia di Eva Cassidy e della sua voce.”

Blues classico: 10 canzoni per (ri)scoprire un genere.

di Stefano Zorzi Si sa, tutte le playing list, così come le classifiche, sono opinabili, discutibili, banali e indisponenti dato che ognuno le vede a modo proprio, ma forse il bello è proprio questo: ognuno può dire la sua, apprezzare o meno, valutare, commentare, cancellare, criticare e chi più ne ha più ne metta. AmoContinua a leggere “Blues classico: 10 canzoni per (ri)scoprire un genere.”

Exploring the Rapid Eye Movement: gli anni della gioventù… (parte 1)

di Stefano Zorzi Affermano quelli che “ne sanno” che il R.E.M. (Rapid Eye Moviment) sia il punto più profondo del sonno e contemporaneamente il momento in cui si formano i sogni che allietano o angustiano le nostre notti. Certo è che i quattro ragazzi di Athens, Georgia,  che scelsero questa sigla per rappresentare la loroContinua a leggere “Exploring the Rapid Eye Movement: gli anni della gioventù… (parte 1)”

Living at the end of a gun… Calvin Russel, genio sconosciuto, gli anni NEW ROSE Records

di Stefano Zorzi All’inizio degli anni 80 in Francia e in buona parte d’Europa, Italia compresa la New Rose Records inizio la pubblicazione e la distribuzione di tutto un catalogo di artisti d’oltreoceano collegati al filone Punk e American Roots alternativo. Nelle mani degli appassionati del genere, veri fans per altro, capitarono quindi artisti pocoContinua a leggere “Living at the end of a gun… Calvin Russel, genio sconosciuto, gli anni NEW ROSE Records”

C’è posta per noi… A Letter To You – Bruce Springsteen and the E-Street Band

di Stefano Zorzi Ci sono Artisti, non moltissimi, i cui dischi compro a prescindere: a prescindere dalla qualità, a prescindere dal periodo, a prescindere da tutto: per il solo fatto che è uscito il nuovo disco di. Spesso sono state delusioni, sempre compensate però dalla grandezza dell’autore o dall’importanza che lo stesso ha avuto nellaContinua a leggere “C’è posta per noi… A Letter To You – Bruce Springsteen and the E-Street Band”

Riscopriamo un grande album. Metallica – Master of Puppets (1986)

di Stefano Zorzi Il Metal è una branchia del rock a se stante, e non è mai stato in cima alle mie classifiche d’ascolto, tuttavia gruppi come i Metallica e album come Master of Puppets non sono stati scritti per lasciare indifferenti ne le masse di fans ne gli ascoltatori per così dire , casuali,Continua a leggere “Riscopriamo un grande album. Metallica – Master of Puppets (1986)”

Disco del giorno. Psychedelic Furs – Made of Rain (2020)

di Stefano Zorzi Un disco dei Furs dopo ventinove anni? Un’occasione troppo ghiotta da lasciarsi sfuggire. E quindi via con l’ascolto con i soliti dubbi, normali, di quando una band riprende a suonare assieme dopo un lungo periodo…ma trent’anni non sono un lungo periodo: sono una vita! Una vita! The Psychedelics Furs non hanno bisognoContinua a leggere “Disco del giorno. Psychedelic Furs – Made of Rain (2020)”

Riscopriamo un grande album. Bruce Springsteen – Tunnel Of Love (1987)

di Stefano Zorzi Ho sempre considerato questo disco uno dei più sottovalutati del Boss, uscito nel 1987 dopo il successo planetario di BORN IN THE USA, è un disco decisamente “personale” paradossalmente anche più dello splendido NEBRASKA del 1982. In primis non c’è la E Strett Band a supportare Bruce ( intervengono solamente alcuni componenti).Continua a leggere “Riscopriamo un grande album. Bruce Springsteen – Tunnel Of Love (1987)”

Riscopriamo un grande album . U2 – The Joshua Tree (1987)

Da oggi su Out of Time una rubrica modifica il suo nome, mentre un’altra cambia i suoi contenuti: il Disco del giorno sarà dedicato ad una NUOVA uscita discografica, mentre Riscopriamo un grande album sarà dedicato ai grandi album del passato: oggi apriamo con un capolavoro, un disco spartiacque per la musica in genere eContinua a leggere “Riscopriamo un grande album . U2 – The Joshua Tree (1987)”