Disco del giorno… e un po’ di me! – Tom Petty & The Heartbreakers(1976)

A me capita spesso con i film, magari quelli vecchi, che passano davvero una volta ogni tanto nella frenetica TV dei nostri tempi, non li hai intesta per anni, poi intercetti una scena in un delirio di zapping ed è come se li vedessi per la prima volta, anzi magari li guardi e li riguardi, quasi a volerteli imprimere nella memoria, quasi a voler esorcizzare il fatto che chissà quando ripasseranno.

Con i dischi di Tom Petty, io vivo quella situazione li, non li ascolto per mesi, poi d’improvviso passa una canzone e scatta la scintilla, e i dischi del buon Tom (non vi nascondo che alla notizia della sua prematura scomparsa ho versato una lacrima..) riprendono a girare sul piatto, freschi come un tempo, con mille sfumature e anche, perchè no?, mille ricordi e altrettante suggestioni.

Perchè Tom Petty è una garanzia, nel peggiore dei suoi album, ammesso che ci sia un peggiore, ci sono almeno un paio di canzoni memorabili, e almeno tre quattro carine da canticchiare le trovi. Figuriamoci nel debutto degli Heartbreakers! Eh si perchè gli “Spezzacuori” sono un po’ l’altra metà della mela, il complemento alla chitarra di Tom, con la chitarra di Mike Campbell e le tastiere di Benmont Tench. Questo disco dopo quarantaquattro anni, stupisce ancora, perchè dentro a questo disco, come recita il titolo della quinta traccia dell’album, c’è davvero Anything that’s rock’n’roll.

Perchè poi ci vuole tutta la faccia tosta, ben mostrata sulla copertina del disco, di Tom per chiudere l’abum che, dopo aver sentito l’incipit di Rockin’ Around (with you) e il riff strascicato e assassino di Breakdown, già volava verso le quattro stelle piene, con due pezzi come Luna (che è tutta Heartbreakers) e American Girl (tanto, tantissimo Tom). Comunque dai, c’è poco da fare … davvero bastano una gran faccia da schiaffi, un giubbotto da biker e la cartuccera a tracolla, oltre a una Gibson Firebird ben lanciata e una backing band che ha suonato per Johhny Cash, per trafiggere il cuore di chi ascolta. E sappiatelo, mentre scrivo il disco di oggi sta suonando alla grande e Tom, di sicuro, sta alzando un bicchiere alla nostra salute. Keep on Rockin’!!! Buon Ascolto!!

TOM PETTY & THE HEARTBREAKERS (1976)

Classificazione: 4.5 su 5.

Per Approfondire: DAMN THE TORPEDOES(1979), SOUTHERN ACCENTS (1985)

Artisti similari: Traveling Wilburys, The shelters, John Mellencamp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: